Archivio news - gaiambiente

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Archivio news


A Vasto apre il mercatino dell’usato solidale Vitanova.
 
La Cooperativa Sociale Gaia Ambiente O.N.L.U.S. investe in città sul recupero degli oggetti  e sull’avvio al lavoro dei soggetti svantaggiati.
 
 
"Nasce a Vasto Vitanova, in Via Palermo, 18, il primo mercatino dell’usato in Abruzzo gestito da una Cooperativa Sociale che non ha quindi finalità di lucro, ma intende sviluppare benefici per il territorio vastese in termini ambientali e sociali".
Così spiega il progetto Claudio Allegrino, Presidente della Cooperativa Gaia Ambiente: con l’apertura del mercatino dell’usato Vitanova il cittadino può portare in esposizione i propri oggetti usati, ma in buone condizioni e, quando venduto,  potrà ritirarne il ricavato, meno una provvigione spettante alla Cooperativa. La gestione delle attività prevede il coinvolgimento di soggetti svantaggiati che avrebbero altrimenti più difficoltà di altri a trovare lavoro. Il prossimo obiettivo è realizzare piccoli laboratori di riparazione per favorire il recupero della funzionalità di molti oggetti che altrimenti sarebbero destinati allo smaltimento.
L’avvio delle botteghe di “aggiustaggio” avranno, inoltre,  la finalità di  conservare e di trasmettere la conoscenza di antichi mestieri.
Conclude Claudio Allegrino: "Ancor prima di avviare la propria attività, il nostro progetto ha già ricevuto importanti riconoscimenti a livello regionale: si è classificato quarto su circa quattrocento idee progettuali selezionate dalla Regione Abruzzo per beneficiare delle agevolazioni finanziarie, previste dal Bando Intraprendo, dedicate alle nuove realtà imprenditoriali. E’ stata, inoltre, una delle poche organizzazioni senza scopo di lucro a beneficiare delle attività, denominate Start-up Imprenditoria Sociale, volte a sostenere le imprese sociali promosse dall’Unione Italiana delle Camere di Commercio e dall’Universitas Mercatorum.
E’ importante ampliare il nostro campo di azione sul comprensorio vastese avviando collaborazioni con le amministrazioni locali per il raggiungimento di tre obiettivi principali:
  1. avviamento al lavoro dei  soggetti cosiddetti svantaggiati;
  2. riduzione degli oggetti e dei mobili destinati impropriamente in discarica, con i relativi benefici per l’ambiente;
  3. riduzione delle tasse per lo smaltimento dei rifiuti.

Vasto, 08/05/2015

 
Copyright 2015. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu